domenica 20 maggio 2018

Promozione

scritto da .

Gir B. Il commento alla 24esima giornata.

Gir B. Il commento alla 24esima giornata. Gir B. Il commento alla 24esima giornata.

Doveroso iniziare questo riepilogo della giornata numero ventiquattro del campionato di Promozione Abruzzo girone B con la vittoria del Raiano ai danni del capolista Delfino Flacco Porto per 2 - 1. Un risultato che permette alla Val di Sangro di raggiungere i pescaresi in cima alla classifica e al Raiano di Antinucci di conquistare altri punti preziosi per uscire dalla zona retrocessione. Accade tutto nel primo tempo ed è il Raiano ad iniziare con Di Mascio dopo un quarto d'ora dal fischio d'inizio dell'arbitro Johannes Tappeiner di Merano. Passano quindici minuti e il Delfino pareggia con Saltarin, dopo dieci minuti la rete della vittoria finale siglata da Mascioli.

La Val di Sangro, dicevamo, approfitta del passo falso del Delfino di Bonati e lo aggancia in classifica grazie alla vittoria per 4 - 0 sul Castiglione Valfino. Quattro reti per la formazione di Bisci, due per tempo. Comincia Verna dopo soli cinque minuti, Schieda firma il raddoppio al quarantesimo. Nel secondo tempo arriva al minuto diciassette la terza rete di Tano, sette minuti dopo di nuovo Verna per l'ultima marcatura.

Perde anche l'Ortona di Sanguedolce contro il Sulmona di Candido Di Felice. 0 - 1 deciso da un contestato rigore concesso dall'arbitro Cavacini di Lanciano a quindici minuti dalla fine e trasformato da Gizzi. Tre punti che permettono ai peligni di andare a pari punti con il Piazzano fermato dal Casolana. Resta in terza posizione l'Ortona.

Due punti sotto c'è il Casalbordino che impatta parzialmente contro lo Sportland Celano. 1 - 1 il risultato con la squadra di casa che va in gol al venticinquesimo con Cesareo, nella ripresa quando ormai mancavano sette minuti alla fine ecco arrivare il pareggio di Taccone per i celanesi. Il Casalbordino resta quarto, il Celano scivola in penultima posizione per le vittorie di Raiano e Passo Cordone che ha battuto sabato il Villa 2015. La classifica nella zona playout è cortissima e basta un solo passo falso, o mezzo passo falso, di qualche avversario per salire o scendere di qualche posizione.

Nell'anticipo di sabato dunque il Villa 2015 di Leone è uscito sconfitto dalla sfida in casa contro il Passo Cordone. Tre punti che sono oro in chiave salvezza per gli uomini di Castellano. Decide il gol di Rombini al quindicesimo del secondo tempo. Lo stesso giocatore aveva preso una traversa nel primo tempo. Per il Villa è la seconda sconfitta consecutiva.

Finisce 1 - 1 la gara tra Bucchianico e Fater Angelini. Il Bucchianico parte bene quando al decimo il suo portiere Pompilio para un rigore calciato da Faieta, dopo dieci minuti però Santozzi riesce a battere il portiere. Il pareggio del Bucchianico arriva nel secondo tempo a due minuti dalla fine dei tempi regolamentari con Rossi Finarelli. Il Bucchianico resta in zona playoff ma si lascia avvicinare dal Real Treciminiere che ha battuto 1 - 0 il Fossacesia.

Tutto deciso dal colpo di testa di Marotta al trentesimo del primo tempo. Un solo punto separa adesso la squadra di Di Marzio dal Bucchianico di D'Orazio.

Nelle zona basse della classifica è finita in parità la gara tra la Virtus Pratola e il Palombaro. I gol arrivano tutti nei minuti finali con Vitone che sigla quello dei pratolani a cinque minuti dalla fine e il pareggio degli ospiti firmato da Malandra due minuti scarsi dopo.

E finiamo con la gara Casolana - Piazzano vinta 2 - 1 dai padroni di casa. Gli ospiti di Padolecchia vanno in vantaggio al minuto ventisei con Pierri ma il Casolana non demorde e trova il pareggio al quarantaquattresimo con Cardone. Nel secondo tempo arriva il gol della vittoria per il Casolana grazie a Mainella ad un quarto d'ora. 




------© riproduzione riservata