martedì 23 ottobre 2018

Altre categorie e Trofei

scritto da .

Juniores regionale. Spoltore, sei esagerato! 33 punti in 11 gare

Juniores regionale. Spoltore, sei esagerato! 33 punti in 11 gare Juniores regionale. Spoltore, sei esagerato! 33 punti in 11 gare

Lo Spoltore dice trentatre. Sono tanti i punti conquistati dalla Juniores spoltorese che ha centrato l’undicesima vittoria consecutiva. I ragazzi di Piero Zuccarini, nella gara giocata lunedì 29 gennaio alle 15.30 all’Adriano Caprarese, calano il poker nello scontro diretto contro la Pro Tirino, seconda forza del campionato, al termine di una gara tutt’altro che semplice. Successo che giocatori, mister e responsabile del settore giovanile, Elio Di Matteo, hanno dedicato al presidente Sabatino Pompa. L’undici spoltorese  è sceso in campo con il lutto al braccio per la scomparsa del suocero del presidente, Vittorio Mammarella, e prima del fischio di inzio è stato osservato un minuto di raccoglimento dalle due formazioni.

Nemmo il tempo  di prendere posto sulle tribune che il direttore di gara, il signor Leonardo Orsinidella sezione di Pescara, fischia un calcio di  rigore per lo Spoltore, per un fallo subito da Caldo. Sono  trascorsi appena settanta secondi. Si incarica della battuta Zucchetti che spiazza Mantini,ma la conclusione dell’italo-brasiliano si stampa sul palo. Risponde la Pro Tirino con una doppia occasione:  prima Cadderi e poi Di Paolo.  Ma  ‘Spiderman’ Bucci sventa entrambe le conclusioni. Risponde lo Spoltore con una conclusione pericolosa di Luca Di Marco  deviata in angolo. Ed è questa l’ultima azione degna di nota del primo tempo che si chiude così sullo 0-0

Nella ripresa parte a testa bassa lo Spoltre. Di Marco dopo due minuti riscalda le mani a Mantini. Al 6′ Caldo raccoglie un assist di Di Biase, ma la sua conclusione è troppo debole. Al quarto d’ora tocca a  Pellegrini  sfiorare il vantaggio. La sua conclusione, a porta sguarinita, viene miracolosamente respinta dal recupero prodigioso di De Fabritiis. Minuto 24:  ancora Di Marco, ma la sua conclusione fa la barba al palo alla destra di Mantini. Il risultato non si sblocca ed il tempo stringe. A quel punto Zuccarini manda in campo Musa per Monaco. Mossa che si rivelerà vincente. Passano  5 minuti e l’attaccante sblocca con un guizzo da vero rapinatore d’area. Da li in poi sarà calcio-show.  Evangelista radoppia, Orlando firma il tris, e nuovamente Evangelista chiude definitivamente la gara. Sono 9 ora i punti di vantaggio sulla seconda e 12 sulla terza mentre sale a 720 minuti l’imbattibilità di Piero Bucci.

Piero Zuccarini: “Il campionato si vince con la matematica. Non è assolutamente chiuso. Oggi abbiamo fatto una prestazione al di sotto delle nostre posssibilità. Dopo il rigore fallito pensavamo di chiudere subito la gara ed invece non è stato così. Poi nel secondo tempo siamo entrati con altro piglio ed abbiamo chiuso la gara. Dedichiamo la vittoria al presidente e alla sua famiglia“. 

 Elio Di Matteo: “Ci sono altre nove partite. Il cammino è ancora lungo. Vogliamo dedicare questa vittoria al presidente. Il primo tempo non  è stato dei migliori ma poi nella ripresa sono venuti fuori i veri valori. Musa non lo scopro, è un giocatore fondamentale, così come lo sono tutti quelli che fanno parte di questo gruppo”.

 IL TABELLINO:

SPOLTORE-PRO TIRINO 4-0 (0-0)

SPOLTORE CALCIO: Bucci, Chiavaroli (45’st Verrocchio), Pellegrini, Zucchetti (38’st Orlando), Coladonato (5′ stDi Biase), Ouattara, Di Marco, Di Flaviano (42’st Grasso), Monaco (22’st Musa), Caldo, Evangelista. A disposizione: De Leonardis, Verrocchio, Orlando, Salerni, Grasso, Di Biase, Musa. Allenatore: Piero Zuccarini

PRO TIRINO: Mantini, Trusso (32’st Cascini), Cagnetta, De Fabritiis, Di Paolo, Ciarlitto (32’st Alberico), Cadderi, Marini, Triozzi, Di Cola, Lepore. Allenatore: Alessandro Pisano

Arbitro: Leonardo Orsini sezione Pescara

Reti: 28’st Musa, 33’st Evangelista, 44’st Orlando, 45’st Evangelista

Ammoniti:Ouattara (S); De Fabritiis (PT)

Note: Zucchetti calcia sul palo calcio di rigore al 2′


www.spoltorenotizie.it
Costantino Spina



------© riproduzione riservata