lunedì 10 dicembre 2018

Promozione

scritto da .

Gir.A. Il Celano si gode il suo gioiellino Lirim Curri

Lirim Curri, attaccante Celano 1999 Lirim Curri, attaccante Celano 1999

E' il giocatore della settimana, ma molto probabilmente non c'è da essere smentiti se diciamo che lo è stato più di una volta arrivati a questo punto della stagione calcistica 2017/18. Stiamo parlando dell'attaccante del Celano Marsica, classe 1999 Lirim Curri, prodotto del vivaio biancazzurro.

Alle pendici del castello di Celano, dopo aver visto sbocciare calciatori del calibro di Federico Dionisi  (oggi al Frosinone, seirie B) prima, e l'aquilano Damiano Zanon (oggi in forza al Perugia, serie B), ad oggi è probabilmente il momento di questo nuovo gioiellino nativo di Avezzano ma impiantato da sempre in terra celanese con origini Kosovare.

Finora 16 gol in stagione, quindici in campionato ed uno in Coppa, è  proprio lui Lirim Curri, insieme all'attaccante del Fontanelle Menegussi il capocannoniere del girone A di Promozione. Domenica, grazie alla sua doppietta, il Celano si è aggiudicato in rimonta lo scontro diretto  contro la compagine di mister Mino Bizzarri e di vincere a distanza il duello proprio con Menegussi.

Ad Atuttocalcio.tv abbiamo allora deciso di far conoscere di più il nuovo desiderio del calcio abruzzese;

Lirim come giudichi questa tua stagione calcistica sino ad oggi??

Personalmente sta andando molto bene, mi trovo benissimo con il gruppo e ho tanta voglia di migliorarmi, se ad Agosto mi avessero detto che avrei fatto un inizio di stagione come questo non ci avrei mai creduto. Per il momento mi sento bene, e darò il massimo fino alla fine per questa maglia che indosso da quando avevo 5 anni, per questo numero 9 che è stato sulle spalle di gente importante in passato, uno a caso Federico Dionisi che ho stimato quando era qui e continuo a farlo adesso.

Al momento detieni con Menegussi il primo posto nella classifica marcatori, che obiettivo ti sei posto ??

Ad Agosto ho promesso a me stesso che se fossi rimasto qui dovevo superare la soglia dei goal che ho realizzato lo scorso anno. Non mi sono posto una cifra ben precisa, come ho già detto voglio migliorarmi sempre di più e la squadra mi sta aiutando molto. Lottare per la classifica marcatori con Menegussi mi rende orgoglioso.

Il mio obbiettivo è arrivare ai Playoff con la squadra della mia città, poi se arrivano altri goal è meglio!

Come sta il Celano (squadra in generale) e che campionato pensi possiate fare??

L'inizio stagione non è stato dei migliori, il mister Ciaccia subito c'è lo ha fatto capire, come si dice "testa bassa e lavorare", riuscendo a trovare il giusto equilibrio. Adesso si può dire che il Celano è in un momento di grande forma, dobbiamo dare continuità alle vittorie e lottando insieme raggiungeremo gli obbiettivi posti ad Agosto!

Siete partiti con qualche difficoltà ad inizio anno, però state comunque facendo bene, cosa pensi sul campionato di Promozione e quale squadra pensi sia la più attrezzata alla promozione diretta?

Come ho già detto prima, siamo partiti non molto bene ma lavorando con il gruppo abbiamo trovato il giusto equilibrio. Quest’anno per il vertice è molto equilibrata la Promozione, la squadra che mi è sembrata più attrezzata è la Virtus Teramo perché ha giocatori con una certa esperienza calcistica.

A Gennaio hai avuto proposte di trasferimento, perché hai deciso di restare in biancazzurro??

Si, a dir la verità è da Agosto che ricevo chiamate importanti che mi fanno pensare molto, poi parlando anche con la società e valutando il progetto biancazzurro ho deciso di restare a Celano perché sto bene, il gruppo è fantastico e poi ho ancora tanto da migliorare e dimostrare!

Qual’è il tuo compagno di squadra al quale sei più legato e quello con il quale la squadra ha una sorta di marcia in più quando si scende in campo??

All’interno dello spogliatoio siamo tutti amici, siamo una grande famiglia, io personalmente non ho un punto di riferimento, mi trovo bene con tutti e ascolto sempre i consigli dei miei compagni, del capitano e del mister Ciaccia.

Che rapporto hai con la piazza di Celano???

Celano è una piazza che ha un passato storico, i tifosi, quelli giovani e non, mi hanno sempre sostenuto, anche quando le cose non andavano per il verso giusto e spero di ripagare la loro fiducia a suon di goal e di vittorie! Poi ci sono gli amici, quelli di sempre, che mi sostengono ogni giorno, vengono a vedermi ed io non vedo l'ora di fare gol per andare ad esultare con loro.

Sogni futuri?? sicuramente misurarti in campionati più importanti?!

Beh, il mio obbiettivo è quello di dare sempre il massimo per me e per la squadra, mi piacerebbe un giorno giocare in categorie superiori,in stadi importanti e di dimostrare il mio valore a campionati più alti.



  • Lirim Curri in azione



------© riproduzione riservata