domenica 17 novembre 2019

scritto da .

Serie D. Le interviste a margine di Recantese- Civitanovese

Serie D. Le interviste a margine di Recantese- Civitanovese Serie D. Le interviste a margine di Recantese- Civitanovese

C'è delusione nello spogliatoio della Recanatese. La sconfitta contro la Civitanovese
complica maledettamente il cammino per la salvezza. Ora i leopardiani sono a -9 dalla
sestultima posizione, il che vuol dire che se il campionato fosse finito oggi la squadra di
Omiccioli sarebbe retrocessa senza disputare i play out. Fa male la sconfitta ma fa ancora
più male come questa è maturata. Si è vista una squadra che non è nemmeno lontana
parente rispetto a quella ammirata nelle ultime due gare. Poco agonismo, poca
convinzione, poche idee."Partita senza storia, abbiamo giocato male e creato pochissime
occasioni. La Civitanovese ha meritato la vittoria" dice il presidente della Recanatese
Sandro Bertini che prosegue "i rossoblù hanno un ottimo organico e la classifica non
rispecchia il loro vero valore. La Recanatese ha approcciato male il match, ho visto poca
convinzione ed un gioco sfilacciato. Siamo delusi perché per noi era una partita importate."
Mister Omiccioli fa mea culpa:"la Civitanovese ha giocato meglio ed ha meritato la vittoria.
Nel primo tempo non siamo stati mai in partita, nel secondo tempo abbiamo provato a fare
qualcosa in più ma il terzo gol ha chiuso l'incontro. Ho sbagliato in alcune scelte, la partita
andava affrontata diversamente ed io non ho aiutato i miei ragazzi. Avrei dovuto
impostare la gara in un'altra maniera, aspettando l'avversario piuttosto che fare la partita.
Invece ho provato a vincerla, dato che venivamo da due buone prestazioni". Capitan
Patrizi:"la Civitanovese ha molta qualità ed oggi è venuta a Recanati con aggressività e
con il dente avvelenato. Noi non siamo stati capaci di replicare le buone prestazioni con
Ancona e Maceratese, dobbiamo dimenticare subito la partita di oggi e concentrarci sul
Celano che sarà una gara fondamentale per la classifica".
Umori decisamente opposti sulla sponda civitanovese e Cornacchini, con la bella vittoria di
oggi, può senz'altro tirare un sospiro di sollievo visto che la sua squadra non è più nella
zona pericolosa dei play out. Contro la Recanatese il mister dei rivieraschi ha ritrovato la
rosa al completo:"quando hai tutti a disposizione il discorso cambia. Ad esempio un
giocatore come Covelli ci da fisicità e fa anche molto movimento. Poi abbiamo giocato su
un campo in perfette condizioni, dove si può giocare al calcio e dove giocatori molto tecnici
come Biso e La Vista possono esprimersi al meglio. Purtroppo fino ad ora, per un motivo o
per un altro, non ho mai potuto contare su tutta al rosa e la differenza oggi si è vista
giocando una partita perfetta". Il tecnico della Civitanovese poi prosegue:"abbiamo
impostato la partita con Galli e La Vista che dovevano attaccare i difensori esterni della
Recanatese. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo in cui poteva starci anche un calcio
di rigore per noi. Nella ripresa siamo un po' calati ma non abbiamo corso grandissimi
rischi. Sono molto soddisfatto". Da stasera la testa della Civitanovese è solo per la Samb,
prossima avversaria giovedì prossimo al Polisportivo.
Paolo Catena




© riproduzione riservata