lunedì 11 dicembre 2017

Promozione

scritto da .

Gir.A. Mister De Angelis si gode il suo San Gregorio. 'Piedi per terra e continuare a sognare'

Roberto De Angelis, allenatore del San Gregorio Roberto De Angelis, allenatore del San Gregorio

Otto risultati utili consecutivi dopo la sconfitta interna contro il Piana della Lente. Sette le vittorie, un pareggio quello esterno sul campo del Fontanelle di mister Mino Bizzarri.

E' il San Gregorio di Roberto De Angelis, lo stesso che dopo un inizio di campionato abbastanza anonimo con quattro punti raccolti nelle prime quattro giornate, è pian piano risalito verso le posizioni che contano. E non poteva essere di certo il contrario, anche per il mercato che in estate ha portato in nerazzurro pezzi abbastanza pregiati per la categoria. 

A tirare un primo bilancio ad una giornata dal giro di boa è il trainer di casa Roberto De Angelis, anche in vista del prossimo big match esterno in casa della corazzata Virtus Teramo.

Un banco di prova che può segnare dove posizionare l'asticella circa lo stato di maturità nel quale la compagine del duo Cinque - De Angelis si trova.

"Finalmente i ragazzi iniziano a capire il loro potenziale - dice mister De Angelis ad Atuttocalcio.tv - Allenamento dopo allenamentomigliorano. Sono orgoglioso di loro perchè ho sempre avuto fiducia, anche nei momenti peggiori e ora mi stanno ripagando. Il merito di tutto ciò è solo loro e della società che mi ha messo a disposizione questo gruppo di ragazzi stupendi.

Il campionato è però ancora lungo e siamo sulla strada giusta, ma dobbiamo necessariamente rimanere con i piedi per terra perchè c'è ancora tanta strada da fare. Il campionato è molto equilibrato e si può vincere e perdere nello stesso tempo con chiunque. Un passetto alla volta arriveremo lontano e ci toglieremo grandi soddisfazioni".

Domenica il San Gregorio farà visita ad una corazzata come la Virtus che insegue la capolista Pontevomano a -4. Inutile dire che un pareggio servirebbe a poco sia da una parte che dall'altra...

"Domenica sarà una gara difficile, affrontiamo una vera e propria corazzata, ma sappiamo che se mettiamo la massima concentrazione e il massimo impegno il nostro sogno continuerà. Siamo comunque consapevoli che sia se si vinca o che si perda il sogno per noi non finirà di certo".

Intanto in casa nerazzurra ci si gode anche lo splendido momento della Juniores trainata da mister Gianluca Rosone che con il 3-2 di ieri sul campo del Celano Marsica infila la settima vittoria consecutiva, rimanendo in vetta al proprio girone a punteggio pieno dopo sette giornate di campionato.

------© riproduzione riservata