lunedì 20 novembre 2017

Promozione

scritto da .

Gir B. Il Passo Cordone alza la voce: battuto anche il Castiglione Valfino (1 - 0)

Gir B. Il Passo Cordone alza la voce: battuto anche il Castiglione Valfino (1 - 0) Gir B. Il Passo Cordone alza la voce: battuto anche il Castiglione Valfino (1 - 0)

Il Passo Cordone non ha cominciato sotto i migliori auspici questa stagione sportiva, ma l’ultima vittoria conseguita in maniera rocambolesca in quel di Palombaro sei giorni fa ha rinvigorito la truppa di mister Castellano che vuole dare una svolta al campionato. Nell’anticipo del sabato a Loreto Aprutino arriva il Castiglione Valfino che invece ha cominciato alla grande questo torneo, frequentando sin dalla prima giornata i piani alti della classifica e occupando più volte anche la prima posizione. Domenica scorsa però nello scontro diretto con l’Ortona i teramani hanno avuto la peggio subendo ben quattro gol. Condizioni mentali diametralmente opposte quindi per le due compagini che si sfidano sul manto erboso dell’Acciavatti.

Il primo tempo è caratterizzato da continui capovolgimenti di fronte, con il gioco che si sviluppa maggiormente sulle fasce. I padroni di casa, per l’occasione in tenuta giallorossa, hanno un assetto ordinato e si muovono bene tra le linee, affidandosi agli inserimenti velenosi degli esterni Antonini e Pavone. Gli ospiti non sono in forma smagliante e sono costretti a lanciare lungo sul bomber Colicchia. Dopo alcune timide occasioni da ambo le parti, al 24’ Leone rompe gli equilibri: raccoglie una palla vagante in area e lascia partire una stoccata da distanza ravvicinata su cui Durantini non può niente. La reazione teramana non si fa attendere e alla mezzora Ursini ha sulla sua testa l’occasione per pareggiare ma Mariotti si oppone. Passano i minuti e gli aprutini aumentano di intensità, con l’asse Leone-Pavone che crea più di un grattacapo alla difesa avversaria. Il gol viene sfiorato nel finale di tempo anche da Antonini e De Leonibus.

Nella ripresa ci si aspetterebbe un deciso cambio di rotta del Castiglione Valfino, ma ciò non avviene e la formazione di Castellano continua ad avere supremazia territoriale. Nei primi minuti della seconda frazione non si registrano occasioni nitide, ma si lotta principalmente a centrocampo. Col passare del tempo il Passo Cordone ingrana, spingendo dalla sinistra con il vivace Barbetta e attaccando forsennatamente con Leone, vero pericolo pubblico per la retroguardia ospite. Ci prova anche Balzano a raddoppiare il risultato ma senza fortuna. Alla mezzora si rivede in avanti la compagine biancoazzurra con Colicchia che spreca e si fa parare da Mariotti un tiro ravvicinato. Ci proverà dopo pochi secondi anche Mergiotti dalla distanza, ma il suo acuto sarà l’ultima vera occasione per i teramani. I locali spingono sull’acceleratore decisi alla ricerca del raddoppio, ma l’estremo difensore ospite Durantini sale in cattedra e neutralizza miracolosamente le conclusioni di Leone prima e di Balzano poi. I suoi compagni di squadra però non sono in giornata e le sue parate servono solamente a non appesantire il passivo. Difatti al triplice fischio i padroni di casa possono festeggiare il secondo successo consecutivo che al momento li proietta fuori dalla zona play-out, in attesa comunque dei risultati di domani. Il Castiglione Valfino incassa invece la seconda sconfitta consecutiva e in prospettiva dei risultati di domani rischia di perdere ulteriore terreno dalla capolista Ortona e dalle dirette concorrenti.

IL TABELLINO:

Passo Cordone:Mariotti, Cardile, Barbetta, De Leonibus, Niang, Di Martile, Pavone, Balzano, Antonini (90’ Cuozzo), De Collibus, Leone (88’ Testi).A disposizione: Mazzoni, Evangelista, Lecini, Di Mascio, Radu.Allenatore: Castellano Alfredo.

Castiglione Valfino: Durantini, Scoglia, Ursini (40’ Sansone), Marini Misterioso, Colletta, Marzoli (67’ Scocchia), Mergiotti, Palmucci (40’ Di Donato), Colicchia, Medori (64’ Di Marco), Cancelli.A disposizione:Capuccini, Mazzochetti, Di Michele. Allenatore: Appignani Marco

Arbitro: Stefano Giampietro di Pescara, coadiuvato da Miccoli e Cocco di Lanciano

Marcatori: Leone (24’)

Ammonizioni: Mergiotti (CV), De Leonibus (PC), Scoglia (CV), Cancelli (CV)

------© riproduzione riservata