lunedì 20 novembre 2017

Promozione

scritto da .

Gir B. Il Passo Cordone non si abbatte e con il Palombaro trova la prima vittoria esterna (1 - 2)

Gir B. Il Passo Cordone non si abbatte e con il Palombaro trova la prima vittoria esterna (1 - 2) Gir B. Il Passo Cordone non si abbatte e con il Palombaro trova la prima vittoria esterna (1 - 2)

Pomeriggio al cardiopalma in quel di Fara San Martino, dove sul manto sintetico del “Comunale” si affrontano Palombaro e Passo Cordone, due formazioni alla ricerca del riscatto ancora ingarbugliate in zona play-out. I gialloblù, costretti a giocare le gare interne nello stadio della vicina località farese, provengono da due pesanti sconfitte e da una posizione in classifica che non sorride affatto. L’appuntamento è da non sbagliare anche per gli ospiti, a digiuno di vittorie dal mese di settembre e che stanno scivolando lentamente nelle zone calde. Gli aprutini partono in quarta e al 7’ vanno subito in gol con il neo-acquisto Balzano, che ben lanciato a rete da De Leonibus trafigge con freddezza il portiere locale. La partita appare in discesa per i biancazzurri, che pochi minuti più tardi replicano con Antonini che raccoglie al volo un invitante cross di Pavone ma la sua conclusione va ad accarezzare la parte alta della traversa. Col passare del tempo però il Passo Cordone si rinchiude nella propria metà campo ed è costretto a subire la tardiva reazione dei padroni di casa che rispondono intorno al ventesimo con Loris Giangiulio chedaun gran tiro dalla distanza pareggia il conto dei legni scheggiando anche lui la traversa. Il Palombaro si ripete dopo soli cinque minuti con un insidioso calcio di punizione battuto da Marroncelli che Mariotti è bravo a neutralizzare. Ultima azione degna di nota del primo tempo la velenosa rasoiata di Solari prontamente smanacciata ancora da Mariotti. Nella ripresa si ripete il copione della prima frazione di gioco, con il Palombaro a trazione anteriore alla ricerca insperata del pareggio e i loretesi sulla difensiva pronti a colpire in contropiede. Al quarto d’ora sono gli ospiti ad affacciarsi in avanti ma senza fortuna, tentando prima con Cuozzo su calcio di punizione e poi con il neo-entrato Leone protagonista dentro l’area di rigore di un bel tiro al volo potente ma troppo centrale. Saranno gli ultimi acuti biancazzurri prima dell’assalto chietino che si protrarrà fino al novantesimo minuto di gioco. Alla mezzora Luciano Giangiulio è bravo ad approfittare di un movimento errato della difesa ospite, ma il suo tiro dal limite va a stamparsi nuovamente sulla traversa. Gli uomini di Castellano benedicono i legni ma soffrono a centrocampo e le barricate alzate alle offensive gialloblù iniziano a scricchiolare. I minuti sono 88 quando Peralta sfonda le linee difensive avversarie e si trova da solo davanti Mariotti: il centravanti palombarese lascia partire una bordata che fa tremare per la terza volta la traversa e addirittura rimbalza sulla linea di porta. Increduli i tifosi e giocatori locali per l’ennesimo legno colpito, ma non passano neanche sessanta secondi che lo stesso attaccante chietino raccoglie un traversone ed insacca di testa in rete pareggiando il risultato. Non restano che da giocare il recupero ed il Passo Cordone sembra arrendersi all’ennesimo colpo gobbo in zona Cesarini, una maledizione quest’anno per la formazione aprutina. Tutto sembra ormai già definito, quando invece nell’ultima azione della gara Antonini mette il turbo sulla fascia destra e nonostante il disturbo del terzino lascia partire un perfetto cross che Federico Leone da vero rapace d’area raccoglie e trasforma in gol. La rete coincide con il triplice fischio finale e i relativi festeggiamenti della compagine ospite, conscia dell’impresa compiuta e dell’importanza dei tre punti conquistati fondamentali ai fini della classifica. Il Palombaro è costretto ad incassare questo doloroso e beffardo colpo interno, maturato all’ultimo respiro di una gara pareggiata in extremis dopo tre traverse centrate.

IL TABELLINO:

Palombaro: Sorrentino, D’Amato, Consalvo, Giangiulio M., Gialloreto, Rapa, Marroncelli, Episcopo, Peralta, Giangiulio L. (49’ Sebastio), Solari. A disposizione: Cipolla, D’Antonio, Di Natale. Allenatore: Padolecchia Michele

Passo Cordone:Mariotti, Cardile (83’ Lecini), Barbetta, Cuozzo, Niang, Di Martile, Pavone (77’ Radu), De Leonibus, Antonini, De Collibus (58’ Leone), Balzano (87’ Ortolano). A disposizione: Mazzoni, Testi, Evangelista. Allenatore: Castellano Alfredo

Arbitro: Pierfrancesco Di Giannantonio di Sulmona, coadiuvato da Capirchio di Pescara e Di Cino di Lanciano

Ammonizioni: Barbetta (PC), D’Amato (PA), Sebastio (PA)

Marcatori: Balzano (7’), Peralta (89’), Leone (90+3’)

------© riproduzione riservata