venerdì 20 ottobre 2017

Nessuno

scritto da .

1^Raduno Città San Giovanni Rotondo: per il Cupello una giornata tra sport e religione

Foto di gruppo per i ragazzi del Cupello (Foto T.Smargiassi) Foto di gruppo per i ragazzi del Cupello (Foto T.Smargiassi)

Si è svolto nel pomeriggio di venerdì il I Raduno di calcio Città di San Giovanni Rotondo riservato alle categorie 2006-2007 e 2008. All'evento sportivo hanno partecipato anche 75 bambini appartenenti alla Asd Cupello Calcio Settore Giovanile e Pgs Vigor Don Bosco. Le squadre sfidanti sono state il Manfredonia Calcio e l'A.S.D. Sant'Onofrio San Giovanni Rotondo. I ragazzi accompagnati da alcuni genitori e allenatori/educatori sono arrivati a San Giovanni Rotondo nel primo pomeriggio con due pullman e sono stati subito accolti al meglio nella struttura, che conta tre campi di cui uno coperto, dal presidente del Sant'Onofrio San Giovanni Rotondo, Cappucci, e dall'agente Fifa Aldo Placentino organizzatori dell'evento insieme al direttore generale del Cupello Calcio Giuseppe Di Francesco.
Prima di iniziare a giocare e divertirsi c'è stata la benedizione di inizio stagione. Il padre religioso ha spiegato l'importanza dell'amicizia, della fratellanza e dello sport. Ha poi fatto un plauso alle iniziative come quella organizzata e benedetto tutti i presenti.

La parola è poi passata ad un rappresentante (presidenti o allenatori) delle 4 squadre. Mazzarella, Cappucci, La Verghetta e Ionata hanno salutato i ragazzi presenti e con poche parole augurato a tutti che potessero trascorrere una giornata si piena di adrenalina e sfide ma anche corretta dal punto di vista comportamentale. Visita anche del responsabile del settore giovanile del FOGGIA Calcio, Elio Di Toro, presente anche durante le varie sfide in campo.

Non è mancato il tifo di chi rimaneva a bordocampo a testimonianza della voglia di far bene e battere l'avversario in ogni partita.

Sul campo i ragazzi si sono sfidati fino alle 18. Ad ogni squadra è stato poi consegnato un gadget (portachiavi con la statua di Padre Pio), in ricordo dell'evento e una coppa.

Al termine della parte sportiva è seguita una parte culturale religiosa in cui i giovani della Pgs Vigor Don Bosco e dell'ASD Cupello Calcio sono stati accompagnati al Santuario di San Pio. Lì un frate ha accolto i ragazzi e li ha introdotti nel santuario spiegando loro in breve cosa avrebbero visto, il perchè delle decorazioni prettamente color oro, dei mosaici e dei disegni raffigurati la vita San Pio e San Francesco d'Assisi in parallelo nel tunnel che porta alla Cripta di San Pio e pregato con loro benedicendoli.

Una visita interessante a cui i bambini hanno partecipato attivamente rispondendo alle domande del frate.

Questo è solo uno dei tanti momenti ed eventi a cui parteciperanno i ragazzi delle Pgs e Cupello Calcio. A breve verranno presentate altre iniziative già per il mese di ottobre.

Addetta Stampa ASD Cupello Settore Giovanile

Tiziana Smargiassi

© riproduzione riservata