venerdì 20 ottobre 2017

Promozione

scritto da .

Gir B. Pareggio spettacolare tra Passo Cordone e Villa 2015 (2-2)

Gir B. Pareggio spettacolare tra Passo Cordone e Villa 2015 (2-2) Gir B. Pareggio spettacolare tra Passo Cordone e Villa 2015 (2-2)

La sfida d’anticipo del sabato pomeriggio tra Passo Cordone e Villa 2015 ha un certo fascino: i padroni di casa attraversano un momento di difficoltà dopo un buon avvio di campionato, mentre gli ospiti sono attesi ad un’importante prova di carattere senza gli infortunati Di Domizio e Corti. Aggiungiamo anche la presenza di tanti ex illustri tra le file biancorosse, tra cui il trainer Enzo Leone che ritorna all’Acciavatti ma questa volta come avversario. Lo stadio loretese accoglie così tanti curiosi e addetti al settore che non hanno voglia di perdersi questo match molto sentito da ambo le parti. I locali appaiono molto motivati e iniziano la partita ad alta intensità, provandoci subito con Pavone e Antonini. Passano solo sei minuti ed è proprio il baby Pavone a rompere il ghiaccio anzitempo con un bel tiro al volo che sorprende Giangiacomo e va infilarsi all’angolino basso alla sua destra. La reazione francavillese è timida, i biancorossi sono schiacciati dal pressing alto avversario e le trame di gioco offensive sono annullate dall’organizzata retroguardia locale. Nel corso della prima frazione le due equilibrate formazioni si affrontano a viso aperto, cercando di imporre le proprie geometrie di gioco. Alla mezzora il Passo Cordone si riaffaccia in avanti con Antonini che sfiora il raddoppio con un tiro a giro fuori lo specchio della porta. Al 36’ è invece il Villa 2015 a proporsi in avanti, questa volta lasciando il segno: calcio di punizione dal limite battuto da Nannarone, l’accorrente Di Quinzio si fa trovare pronto in area e trafigge di testa Mariotti. Sarà questa l’ultima azione degna di nota del primo tempo. Nella ripresa gli ordinamenti tattici rimangono invariati e si ripete il copione dei primi 45 minuti, infatti al 58’ Cuozzoporta nuovamente in vantaggio i loretesi, imitando il compagno di squadra Pavone in un tiro al volo su respinta del portiere ospite Giangiacomo, beffato ancora una volta. Il risultato però non durerà troppo perché passano 13 minuti e al 71’ l’ex Micaroni in una mischia sugli sviluppi di un corner appoggia sgraziatamente in rete da pochi passi siglando il pareggio. Nei successivi venti minuti le squadre si danno battaglia e le geometrie del primo tempo lasciano spazio all’agonismo e alle emozioni delle ripartenze in contropiede. Il Passo Cordone tenta di riportarsi in vantaggio con gli affondi di Ortolano e De Leonibus che però non vanno a buon fine. Quando la partita sembra avviarsi verso il pareggio, il Villa 2015 ha tra i piedi di Sablone l’occasione d’oro per riportare a casa l’intera posta in palio: il centravanti biancorosso approfitta di una sbavatura di Di Martile e si invola verso la porta difesa da Mariotti, dribbla anche il numero uno locale ma nel momento della conclusione viene anticipato magistralmente dallo stesso Di Martile, che rimedia provvidenzialmente all’errore che poteva costare molto caro alla formazione di Castellano. Il triplice fischio sancisce il pareggio, risultato giusto per quanto mostrato dalle due formazioni nei 90 minuti. Come da pronostico la partita è stata molto combattuta e giocata ad alti ritmi, ledue squadre ben messe in campo si sono affrontate spavaldamente ad armi pari meritandosi più di un applauso dal pubblico presenti.

Ai microfoni di Rete8 Sport è intervenuto così il trainer biancazzurro Alfredo Castellano: “È stato un grande match e sono parecchie partite che giochiamo in questo modo, abbiamo raccolto forse meno di quello che ci meritiamo e ci mancano quei 2/3 punti in più per fare classifica. Anche oggi i ragazzi hanno dato l’anima ma paghiamo in inesperienza essendo una squadra giovanissima, potevamo gestire meglio il vantaggio. Il pareggio è comunque giusto contro una squadra organizzata con molti giocatori in campo che possono fare la differenza”. Queste invece le parole del tecnico del Villa 2015 Enzo Leone: “L’episodio finale lascia l’amaro in bocca, ma sono contento della prestazione anche se è mancata un po’ di personalità. Abbiamo avuto qualche difficoltà in quanto era la prima volta quest’anno che giocavamo su un campo in erba, comunque in perfette condizioni. L’approccio non è stato dei migliori e abbiamo fatto fatica.”

Passo Cordone: Mariotti, Evangelista (40’ Niang), Barbetta, Cuozzo, Lecini, Di Martile, Pavone, Amedoro, Leone (57’ Ortolano), De Leonibus, Antonini. A disposizione: Cantagallo, Testi, Fiucci, Colangelo, Di Mascio. Allenatore: Castellano Alfredo.

Villa 2015: Giangiacomo, Casati (62’ Lanaro), Micaroni, Di Quinzio, Berardocco, De Luca (64’ Marini), Galasso, Ferri (62’ Maione), Ferrari (79’ D’Alessio), Nannarone (84’ Cavallo), Sablone. A disposizione: Nobile, D’Amario. Allenatore: Leone Enzo.

Arbitro: Luca Di Monteodorisio di Vasto, coadiuvato da De Filippis e Flaviano di Vasto.

Marcatori: Pavone (6’), Di Quinzio (36’), Cuozzo (58’), Micaroni (71’)

Ammonizioni: Amedoro (PC), Nannarone (VI)

© riproduzione riservata