sabato 16 dicembre 2017

Serie D

scritto da .

Il Castelfidardo 1 gol e tre pali: battuto il San Nicolò

Il Castelfidardo 1 gol e tre pali: battuto il San Nicolò Il Castelfidardo 1 gol e tre pali: battuto il San Nicolò

Il Castelfidardo sbocca una partita inchiodata sullo 0-0 all' 84 minuto con il gol liberatorio di Santiago Minella (al suo sesto centro in campionato) e regala a mister Vagnoni tre punti più che meritati per le tante occasioni da gol create, i tre legni colpiti (due pali e una traversa) e i salvataggi del portiere ospite Di Bernardino.
Il primo tempo è un monologo di marca biancoverde. I padroni di casa potrebbero passare in vantaggio già dopo quattro minuti con Montagnoli che si presenta in area dopo un retropassaggio errato della retroguardia ospite, ma Di Berardino riesce a salvare il risultato. Al 15’ un colpo di testa di Giovagnoli da calcio d’angolo si infrange sul palo esterno a portiere battuto. Al 17’ Grazioso verticalizza per Montagnoli che in area batte di prima intenzione centrando in pieno il palo alla sinistra del portiere. Al 42’ Minella invoca il rigore per un contatto dubbio in area, ma l’arbitro lo punisce ammonendolo per simulazione.

Nel secondo tempo gli ospiti provano a reagire ma è ancora il Castelfidardo ad essere pericoloso con una conclusione di Trillini direttamente da rimessa laterale. Al 52’ un brutto fallo di De Santis su Pigini costringe il capitano ad uscire per infortunio, sostituito da Borgese. Il neo acquisto biancoverde entra subito bene in partita, giocando da autentico veterano, e dopo appena un minuto sfiora il gol con un bel pallonetto da fuori area. Al 63’ è ancora lui a lanciare sulla fascia Mihaylov, che dalla destra mette al centro un assist rasoterra perfetto per Minella, ma il bomber argentino da pochi passi centra in pieno la traversa.
La porta del San Nicolò sembra stregata, ma a sei minuti dal 90’ arriva l’episodio che sblocca la partita: l’arbitro Camilli assegna ai padroni di casa un calcio di punizione dal limite dell’area, per un fallo di Kane ai danni di Montagnoli. Sulla palla si porta Minella, il bomber argentino lascia partire un destro preciso e potente che si infila sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’incolpevole Di Berardino. Lo stadio Mancini esplode di gioia. Gli ospiti tentano di reagire immediatamente e vanno vicini al pareggio con Tedesco che conclude di testa, ma Selvaggio si supera e devia in angolo. E’ l’ultimo brivido del match. I biancoverdi controllano senza patemi d’animo fino al triplice fischio finale. La squadra di mister Vagnoni conquista la sua terza vittoria in Campionato che la proietta nelle zone alte della classifica a quota 10 punti.

Il tabellino della gara 

CASTELFIDARDO-SAN NICOLO’: 1-0

RETI: 84’ Minella

CASTELFIDARDO (4-3-3): Selvaggio, Bordi, Giovagnoli, Lispi, Massi, Trillini, Grazioso (73’ Mantini ), Pigini (54’ Borgese); Mihaylov, Minella, Montagnoli. All. Vagnoni.

SAN NICOL0’ (4-2-3-1): Di Bernardino, Ndiaye, Belchev, De Santis, Mozzoni, Petronio, Sassarini (41’ Kane ), De Carolis (41’ Massetti), Di Benedetto (49’ Kala , 80’ Chiaccarelli), Maisto (57’ Moretti), Tedesco. All. Campanile.

ARBITRO: Camilli di Foligno

NOTE: ammoniti 29’ Bordi, 42’ Minella, 68’ Giovagnoli, 72’ Montagnoli, 77’ Moretti, 83’ Kane , 87’ Ndiaye. Espulso Vagnoni all’ 81’ per proteste. Recupero: 3’ nel p.t., 4’ nel s.t. Spettatori 500 circa

------© riproduzione riservata