lunedì 20 novembre 2017

Serie D

scritto da .

Via Pesaro - L'Aquila, le interviste. Battistini: 'Fa male perdere così'. I tifosi intercettano Ranucci all'autogrill

Battistini nella sala stampa del Benelli Battistini nella sala stampa del Benelli

"Uscire sconfitti così fa male, ma dobbiamo cogliere aspetti positivi e negativi di questa sconfitta - analizza Battistini a fine gara in sala stampa - Noi siamo partiti il 4 agosto, la metà dei giocatori è arrivata dopo Ferragosto e non abbiamo gli stessi obiettivi della Vis".

Poi il passaggio sulle decisioni arbitrali, che Battistini non ha gradito. "C'è la questione di Cafiero che è stato colpito al naso, su Boldrini c'era un fallo di mano in area, i falli al limite, poi la gestione dei cartellini. Non vorrei parlare di arbitri ma oggi la gestione non mi è piaciuta per niente. E poi quattro minuti di recuperi dopo i cambi, le interruzioni di gioco e il portiere che è rimasto a terra tre minuti.

Gli aspetti positivi? Se la Vis Pesaro lotterà per vincere il campionato, significa che noi potremo fare un buon campionato. Però dobbiamo giocare a calcio, dobbiamo riuscire a essere propositivi.

La partita l'ha chiusa la stoccata di Carta, a noi è mancata la finalizzazione in alcune situazioni. Gli approcci? Li abbiamo toppati in entrambi i tempi, quello è il nostro rammarico. 

Boldrini trequartista? Non è riuscito dal punto di vista offensivo, non da quello difensivo, anche se volevamo dare un po' di densità in mezzo al campo. Significa che dobbiamo rispettare il nostro dna."

"Siamo stati bravi a sbloccarla subito, poi su una palla persa siamo andati al riposo sull'1-1 - ha commentato il tecnico marchigiano Riolfo - Poi nella ripresa abbiamo iniziato palleggiando come volevamo, coi nostri ritmi e abbiamo trovato il gol con Carta ma potevamo chiuderla in altre occasioni e abbiamo sofferto in tranquillità. Cafiero? Scontro di gioco tra giocatori esperti. 

I punti sono tutti pesanti, farli con L'Aquila che è una squadra ben organizzata dà più valore alla Vis."

PER ASCOLTARE L'AUDIO INTEGRALE DELLE INTERVISTE CLICCA SUI FILE IN BASSO

AGGIORNAMENTO Tifosi vs Ranucci. Da quanto apprende atuttocalcio, un gruppo di ultras rossoblù, di ritorno da Pesaro, si sarebbe imbattuto in un autogrill dell'A14 con il pulmino che riportava all'Aquila dirigenti e collaboratori rossoblù. Gli ultras hanno affrontato a muso duro l'amministratore rossoblù Ranucci, chiedendogli di andare via. Il dirigente, forse anche per far calmare le acque, avrebbe risposto di essere disponibile a rassegnare le proprie dimissioni nell'assemblea dei soci in programma per venerdì prossimo.

Alessandro Fallocco

------© riproduzione riservata

  • RIOLFO
  • BATTISTINI