sabato 16 dicembre 2017

Serie D

scritto da .

L'Aquila: Padovani saluta la Vastese e arriva la telefonata di Ianni. Meloni o De Julis in attacco

Padovani con la maglia della Sambenedettese Padovani con la maglia della Sambenedettese

Dopo i saluti di Menna, tornato ad Avezzano, un altro addio eccellente si è registrato a Vasto, sempre da parte di un altro ex biancoverde. Una indiscrezione rimbalzata questa mattina dalla cittadina Adriatica che sta trovando sempre più conferme. A fare le valigie, questa volta, sarebbe stato l'attaccante Ettore Padovani. Al quale, sempre secondo i ben informati, oggi pomeriggio sarebbe arrivata la telefonata del direttore tecnico rossoblù Maurizio Ianni.

Mentre il telefono di Ianni continua a squillare a vuoto, se la cosa dovesse trovare conferme, la strategia che si va delineando a questo punto sarebbe ben chiara. Con l'arrivo di Boldrini, i rossoblù vanno a completare il pacchetto degli esterni offensivi, composto da Valenti, Boldrini e, presumibilmente, l'albanese Hysa e il fuoriquota Sow, entrambi in prova. Il centro dell'attacco, invece, verrebbe composto da un duo che prevederebbe uno tra Meloni e De Julis e, appunto, Padovani.

Giuseppe Meloni è conteso da Nardó, Messina e Nuorese, mentre Andrea De Julis è appetito dalla stessa Nardó, dal Campobasso e dall'Albalonga. Sono due profili parecchio diversi tra loro: Meloni è un attaccante affermato (classe '85) che però ha toppato l'ultima stagione tra Campodarsego e Cavese, dopo i 73 gol nei quattro anni precedenti. De Julis, invece, classe '93, dopo gli 8 gol con la Vis Pesaro del 2015 e i 16 con il Serpentara di due anni fa, ha dovuto interrompere la sua scalata per un infortunio che lo ha tenuto fermo fino a dicembre scorso, quando ha firmato per la Nocerina. Con i molossi 8 gol in campionato in 16 presenze e 2 nei Play off. Ed ora ha fame di tornare in rampa di lancio.

Quanto a Padovani, ve lo ricordate nella stagione di Eccellenza 2008/2009 un ragazzino di appena 19 anni che ad Alba Adriatica fece girare la testa ai difensori rossoblù? Proprio lui, quell'Ettore Padovani che due anni dopo, con i 19 gol in Eccellenza fece le valigie direzione Perugia, nell'allora C2. Non spiccó il volo verso il grande calcio, chiuso come era da "campioni" per la categoria, ma indovinate chi allenava quel gruppo che vinse la seconda divisione? Pierfrancesco Battistini, che ora riabbraccerebbe volentieri questo ragazzo di Castelvecchio Subequo (classe '89), in grado di spaziare su tutto il fronte d'attacco e che l'anno scorso ad Avezzano ha messo a segno 7 gol. 

Alessandro Fallocco

------© riproduzione riservata