giovedì 24 agosto 2017

Prima Categoria

scritto da .

Altobelli: 'San Benedetto? Una scelta che rifarei altre 1000 volte'

Lorenzo Altobelli del San Benedetto Venere Lorenzo Altobelli del San Benedetto Venere

Cominciata ufficialmente la nuova avventura in rosso giallo verde per l'attaccante aquilano Lorenzo Altobelli che da cinque giorni circa ha iniziato ad allenarsi con i suoi nuovi compagni alla corte di mister Berardino Di Genova.

Su di lui gli occhi di mezza dirigenza, considerato che per la società del duo Cerasani - Ferzoco è stato il colpo di mercato più importante in attesa di qualche altra ciliegina sulla torta.

Ad Atuttocalcio.tv lo stesso attaccante di Filetto racconta le prime impressioni da parte integrante del nuovo San Benedetto Venere;

Lorenzo, come stanno andando questi primi giorni di preparazione e questa nuova avventura che adesso è ufficialmente iniziata?

I primi giorni sono sempre duri, ma sinceramente non mi aspettavo di trovare una squadra ed una società così organizzata, quì il calcio si vive davvero a pieno ritmo. Una scelta che rifarei altre mille volte.

Siete stati protagonisti circa lo spostamento che ha visto andare il Pacentro nel girone C (dove inizialmente eravate state inseriti), e voi nel girone A. Ora che conoscete le squadre del girone, chi secondo te sarà la principale antagonista?

Mha... sicuramente Real Carsoli, Pro Celano, New Team Pizzoli e Tornimparte sono a mio modo di vedere le più temibili. Poi certo, noi penseremo solo a noi con rispetto per tutti ma paura di nessuno.

Come ti sei ambientato con i nuovi compagni in una realtà a te nuova e sopratutto con mister Di Genova?

Con i nuovi compagni mi sono ambientato benissimo non credevo di trovarmi così. Mi hanno fatto sentire da subito avvolto in un calore fraterno. Ne sono rimasto piacevolmente sconvolto, ora non vedo l'ora di iniziare a ripagare la fiducia di tutti. Ci tengo a ringraziare la mia fidanzata che in questo percorso mi è stata sempre vicino e continua ad esserlo aiutandomi in ogni mia scelta. Ringrazio poi tutti i dirigenti di questa società, al presidente Beniamino Cerasani, al figlio Antonio e alla moglie Noris, disponibili e gente di cuore.

© riproduzione riservata