sabato 21 ottobre 2017

Terza Categoria

scritto da .

Semifinali play off: che la sfida abbia inizio

 Semifinali play off: che la sfida abbia inizio Semifinali play off: che la sfida abbia inizio

Terminata la stagione regolare, domenica 17 maggio alle 16: 30 prenderanno il via le semifinali dei play off del Girone A: il Capestrano secondo classificato sfiderà tra le mura amiche il Poggio Picenze, quinta forza del Campionato e il Roio, piazzandosi in terza posizione, sfiderà al “San Rocco” di Pianola la Virtus Barisciano giunta quarta. Analizziamo nel dettaglio le sfide.

Il Capestrano, uscito sconfitto dallo spareggio per assegnare il titolo di campione di Terza categoria contro l’Ovidiana, ha visto sfumare il sogno di vincere il Campionato. Ora per sperare nel salto di Categoria dovrà affrontare e superare nelle semifinali dei play off il Poggio Picenze. I capestranesi hanno dalla loro parte il fattore campo e due risultati su tre. Poggio bicefalo in questa stagione: nella prima parte del Torneo i biancocelesti avevano un attacco che dava garanzie, la difesa meno. A fine gennaio la svolta in società, in panchina e in campo: Matteo Speranza divenne il nuovo presidente, Marco Di Meo nuovo mister ed arrivarono Di Paolo dalla Virtus Barisciano e Fethai dal Monticchio. Il Poggio Picenze 2.0 iniziò a ingranare e in poco tempo spazzò via la concorrenza del Bazzano e del Boca per conquistare l’ultima casella valevole per i Play Off.

La gara:

Si confronteranno la miglior difesa, quella del Capestrano, contro il secondo miglior attacco del Torneo. Sulla carta sarà una sfida avvincente nella quale il Poggio non ha alcuna intenzione di fare da comparsa. Qualche defezione per il Capestrano: non sarà presente Ciccone, uno dei pilastri della muraglia gialloblu, assente per recidiva in ammonizione e, nonostante il caos delle ultime ore in casa Figc Abruzzo (leggi qui per aprofondimenti), non dovrebbe essere a disposizione dei capestranesi neanche Rossi, espulso nello spareggio contro l’ Ovidiana.

Nell’ altra semifinale il Roio ospiterà tra le mura amiche la Virtus Barisciano. Fino al mese di dicembre il Roio è stato protagonista di un Campionato sensazionale, poi complice le defezioni di Alfonsi, Centi, Rosati, Totani, Socccia e Castri, gli arancioneri allenati da mister Stefano Ostili hanno dovuto abbandonare il sogno di vincere il Campionato. Nonostante l’infermeria piena il Roio ha stretto i denti ed è riuscito a chiudere il Campionato in terza posizione. La Virtus Barisciano invece fino all’exploit dell’Ovidiana, era l’unica che poteva contrastare il Capestrano e fino a due giornate dal termine era in corsa per vincere il Campionato. L’inaspettata e clamorosa sconfitta contro il Bazzano ed il pareggio in casa contro il Capestrano spense ogni velleità dei neroverdi che addirittura si sono visti anche scavalcati dal Roio in classifica. I precedenti in Campionato hanno visto la Virtus vincere per 3 a 2 contro un buon Roio, vittoria meritata considerando che il team di Leonardis giocò per 40 minuti in inferiorità numerica, mentre a Pianola fu il Roio a prevalere di misura con il risultato di 2 a1.

La gara:

Nella semifinale di domenica tra le file neroverdi non ci sarà bomber Sommese, espulso nella gara contro il Capestrano. I Roio per il miglior piazzamento in classifica ha dalla loro parte il fattore campo e due risultati su tre.

Nel caso in cui le due semifinali finissero in parità di punteggio, verranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno, in caso di ulteriore parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del Campionato.

 

 

© riproduzione riservata