sabato 24 agosto 2019

Serie D

scritto da .

Serie D. Il punto di vista della Recanatese sulla gara contro Il San Nicolò

Serie D. Il punto di vista della Recanatese sulla gara contro Il San Nicolò Serie D. Il punto di vista della Recanatese sulla gara contro Il San Nicolò

Atroce beffa per la Recanatese, l'ennesima in questa stagione sempre più travagliata. Un gol realizzato in pieno recupero dall'ex Jesina Gabrieli, che batte Paniccià sugli sviluppi di un'azione da corner, condanna la truppa di Omiccioli alla posizione di fanalino di coda, scavalcata proprio dal San Nicolò. Nel secondo tempo di una partita tutt'altro che spettacolare, la Recanatese ha avuto due palle gol, entrambe con Latini che non ha capitalizzato le occasioni. E puntuale è arrivata la mazzata in piena zona Cesarini ad opera di Gabrieli, che buca inesorabilmente la porta difesa da Paniccià regalando ai biancoazzurri una vittoria insperata.
Omiccioli ha dovuto fare le acrobazie per inventarsi lo schieramento anti San Nicolò a causa delle numerose assenze. Oltre a Iacoponi squalificato, non erano disponibili neanche Rossi, Cavaliere, Curzi, Giacchè e Sanseverinati mentre Morbiducci, non al meglio, si è dovuto sedere in panchina. Insomma le premesse non erano certo delle migliori per i leopardiani, che tuttavia fino al terzo minuto di recupero stavano strappando un punto al Comunale di Piano D'Accio. Poi la doccia fredda al 94'.
Ora il cammino verso la salvezza si fa davvero arduo. Non che alla vigilia della sfida di oggi la situazione fosse rosea, ma allo stato attuale il problema non è solo quello di recuperare posizioni per infilarsi nella griglia i play out. Infatti bisogna fare attenzione anche al distacco dalla tredicesima posizione (o sestultima). Il regolamento dei play out prevede che in caso la differenza di punti tra la sestultima e la terzultima sia superiore ad otto, non si disputerebbe lo spareggio e la terzultima accompagnerebbe le ultime due in Eccellenza. Stessa regola vale per la quartultima e la quintultima in graduatoria.
Da stasera la sestultima posizione è occupata dal duo Civitanovese e Renato Curi Angolana a 24 punti, 10 in più della Recanatese. Da considerare anche che Celano e Città di Marino dovranno recuperare una gara
A tredici giornate dal termine forse è prematuro fare tanti calcoli ed ipotesi, ma i numeri non sono certo incoraggianti. La vera sfida sta piuttosto nel continuare a lavorare con fiducia e determinazione ma in un contesto simile senza il supporto dei risultati ciò diventa una missione quantomai proibitiva.

SAN NICOLO': Merletti, Antenucci, Raimondo, Zebi(9'st Padovani), Gabrieli, Fruci, Troccoli, De Santis(33'st Di Michele), Chicco(13'st Ferraioli), Petronio, Paris. A disp:Ciccarone, Mottola, Graziosi, Trachia.All: Cifaldi
 
RECANATESE: Paniccià, Ristè, Brugiapaglia, Rachini, Commitante, Patrizi, Di Marino(17'st Latini), Marchetti, Garcia, Gigli, Bartomeoli(6'st Guermandi). A disp: Catinari, Morbiducci, Moriconi, Palmieri, Agostinelli.All: Omiccioli
 
Arbitro: Pierluigi Mazzei (Brindisi) Assistenti: Michele Falco (Bari), Vito Matera (Molfetta)
 
Marcatori: 49'st Gabrieli
 
Ammonizioni: Ristè e Patrizi(Recanatese);Gabrieli, De Santis, Petronio, Di Michele (San Nicolò)




© riproduzione riservata