lunedì 24 aprile 2017

Promozione

scritto da .

Sulmonese Ofena, Moscetti rassegna le dimissioni: Valdo Lerza nuovo DG

Sulmonese Ofena, Moscetti rassegna le dimissioni: Valdo Lerza nuovo DG Sulmonese Ofena, Moscetti rassegna le dimissioni: Valdo Lerza nuovo DG

Flavio Moscetti non è più il direttore generale della Sulmonese Ofena. Nei giorni scorsi sono giunte le dimissioni per motivi lavorativi e familiari. Andrà in una società prestigiosa di Roma ma non svela il nome. “Da diversi mesi-afferma-vivo nuovamente a Roma e l’impossibilità di partecipare attivamente, fisicamente e soprattutto con la necessaria immediatezza alle dinamiche societarie, mi ha portato a prendere questa dolorosa decisione. Rimanere così sarebbe una forma di egoismo che non mi appartiene”. L’incarico di dg passa a Valdo Lerza che ricoprirà il ruolo insieme a quello di direttore sportivo. Flavio Moscetti spiega che le dimissioni sono state assunte “con la morte nel cuore” dopo più di un decennio di impegno nel panorama calcistico locale. A lui va principalmente il merito di aver creato, senza non poche difficoltà, la società della Sulmonese Ofena. “Chi mi conosce bene – prosegue – sa che da sempre ho avuto il desiderio e la sana ambizione di dare vita a Sulmona, città che amo e dove ho deciso di far crescere i miei figli, una realtà calcistica che potesse coinvolgere tutte le figure già esistenti, riunendole in un contenitore unico e dando ai ragazzi locali la possibilità di esprimersi anche in prima squadra. Oggi tutto questo e con merito di altri, è divenuto una meravigliosa realtà”. Flavio Moscetti, nel tracciare un bilancio del suo lavoro svolto nella Sulmonese Ofena, rimarca che lascia una società in piena salute, fatta di gente capace e con valori umani importanti che sta ridando a Sulmona quantomeno un’immagine pulita che viene rispettata dagli addetti ai lavori. C’è ancora tanto da fare per migliorarsi ma le sensazioni che ho sono tutte positive per il futuro di questa realtà. "Il mio augurio è che Sulmona calcistica, e non solo, ritorni ai livelli che le competono, che possa disputare campionati più consoni al blasone della piazza ma che lo si faccia con dignità, serietà, senza fretta e senza alchimie già troppe volte messe tristemente in scena. Fin dal primo giorno ho sempre cercato di trasmettere a tutti i dirigenti e tecnici quello che deve essere l’approccio con cui si dovrebbe lavorare in una piazza così prestigiosa, ovvero senza pensare che la società sia una cosa che ci appartiene ma che abbiamo l’onere e l’onore di gestire nel rispetto della città che rappresenta. Una città che spesso non riesce a stare unita e che non ha piena coscienza, forse, delle enormi potenzialità che dispone. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno avuto la pazienza di sopportarmi in questi anni, con chi ho avuto modo di portare avanti progetti e idee. Non faccio nomi per non incorrere nello sbaglio di dimenticare qualcuno. Mi scuso, altresì, con coloro i quali ho avuto diverbi, a chi ho deluso con le mie azioni, sperando possa essere emerso l’aspetto di non aver mai agito per interessi personali”. Moscetti rivolge inoltre un grande in bocca al lupo al nuovo direttore generale: “La continuità al lavoro da me svolto in questi mesi sarà garantita dall’attuale valido ds Valdo Lerza che non ha bisogno di presentazioni ma del quale ho avuto modo di apprezzare le sue capacità relazionali e manageriali, ingredienti indispensabili per il ruolo di direttore generale”. L’ex dg annuncia infine che, pur dall’esterno, rimarrà legato ai biancorossi perché intende creare una sorta di gemellaggio tra la sua nuova società romana e Sulmona con scambi di idee e modalità lavorative per un accrescimento per tutti, in particolare per bambini e ragazzi. “A loro – conclude – il mio più grande ed affettuoso abbraccio ed un augurio per la vita prima che per il calcio. Bambini e ragazzi ai quali spero di aver lasciato un buon ricordo di questi meravigliosi anni passati insieme. Forza Sulmona sempre!!!”.

Domenico Verlingieri

© riproduzione riservata