lunedì 24 aprile 2017

Terza Categoria

scritto da .

Gir.B. Lo Schioppo, un pareggio che vale la Seconda Categoria

Gir.B. Lo Schioppo, un pareggio che vale la Seconda Categoria Gir.B. Lo Schioppo, un pareggio che vale la Seconda Categoria

Con il pirotecnico 3-3 di ieri sul campo del Pero dei Santi, la compagine de Lo Schioppo è tra le prime formazioni a festeggiare la vittoria del campionato in questa stagione sportiva. 

I ragazzi del presidente Taraddei potevano contare su due risultati su tre per conquistare l'approdo nella nuova categoria con una giornata di anticipo, e tanto è stato fatto. Una vittoria probabilmente mai messa in discussione, nonostante le quattro sconfitte. Nemmeno l'ultima per 3-0 in quel di Goriano è bastata alle inseguitrici per insidiare la prima posizione.

Ieri l'epilogo di un'annata che è simbolo in casa neroverde di una stagione praticamente perfetta. Solo un anno e mezzo fa prendeva piede il progetto Lo Schioppo che fa sedere alla presidenza il giovanissimo Christian Taraddei, uno se non il più giovane presidente delle categorie dilettantistiche abruzzesi.

Una promozione arrivata proprio allo scadere e dopo aver passato una partita a rimontare prima il doppio vantaggio dei padroni di casa, e poi quello che sembrava il definitivo 3-2. 

A fine gara è emozionato il commento del capitano nero verde Niko Zuccari che dice:

" È stata una bellissima partita il primo tempo eravamo sotto di due gol, poi entrati negli spogliatoi il mister ci ha spronati e siamo rientrati carichi e siamo riusciti a pareggiare. Abbiamo subito il 3-2  e a quel punto non ci credeva più nessuno fino allo scadere, quando siamo riusciti a pareggiare e portare a casa il punto per la promozione . La promozione è  merito di tutta la squadra che nonostante molto giovane ha raggiunto questo grande risultato . Dal lavoro svolto dal mister e dalla nostra giovane società, sono orgoglioso di indossare questi colori . Vorrei dedicare questa vittoria alla mia famiglia che mi ha seguito ogni santa domenica e a mia moglie e mia figlia . Ma sopratutto ai mie nonni .

Vorrei però complimentarmi anche con il Però dei Santi "

© riproduzione riservata