mercoledì 20 novembre 2019

scritto da .

Gir A. Per il Villa 2015 è ancora crisi: 3 - 1 contro la Val di Sangro

Gir A. Per il Villa 2015 è ancora crisi: 3 - 1 contro la Val di Sangro Gir A. Per il Villa 2015 è ancora crisi: 3 - 1 contro la Val di Sangro

Atessa - Al Monte Marcone di Atessa la Val di Sangro batte il Villa 2015 3-1 con i sangrini che proseguono così la loro marcia verso i play off ed i francavillesi che non riescono ad uscire dal periodo negativo.

Primo tempo abbastanza equilibrato e ben giocato da ambo le squadre che son apparse ben in palla e pronte a sfoderare il colpo decisivo in qualsiasi momento. Avvio di ripresa shock per i biancorossi che dopo aver sventato alcuni pericoli vanno sotto con un’autorete di Fasciani, dopo il raddoppio dei padroni di casa il villa 2015 reagisce e accorcia lo svantaggio con il subentrato Proterra, ma in chiusura un rigore procurato e realizzato dallo stesso Soria chiude definitivamente le sorti del match.

Nella Val di Sangro assente l’infortunato Di Biase. Villa 2015 senza Vincenzo Miele, Cozzolino e Berardocco. L’influenzato Davide Galasso è lasciato inizialmente in panchina, mentre viene impiegato dal 1' il nuovo acquisto Fasciani.

La cronaca

Al 7' ci prova il Villa 2015 con Rapino che riceve un appoggio di tacco di Fasciani, la sua conclusione da fuori è però bloccata da Di Cecco. Al 29', sugli sviluppi di una punizione battuta da Soria, Spinelli raccoglie la ribattuta e manda sul fondo. Al 31' Rapino batte una punizione da sinistra favorendo uno spiovente di Fasciani che lambisce la traversa. Sul fronte opposto, otto minuti dopo, al 39', sugli sviluppi di un angolo Giangiacomo para un colpo di testa di Carafa.

Nella ripresa al 4' Mucci raccoglie un lancio lungo, il suo diagonale è ribattuto di piede da Giangiacomo. Al 9' Val di Sangro in vantaggio: traversone di Soria dalla sinistra, Fasciani devia nella propria porta.

Reagisce il Villa: al 15' da un calcio d'angolo Joseph Miele di prima intenzione manda di un soffio sopra la traversa. Al 18' una punizione di Rapino è smanacciata in angolo da Di Cecco. Al 26' il raddoppio dei padroni di casa con una punizione di Soria che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 43' il Villa accorcia le distanze con Rapino che mette in mezzo per il subentrato Proterra che insacca. Al 49' rigore per la Val di Sangro per un attrerramento in area di Ferri su Soria. Alla battuta va lo stesso numero 10 biancazzurro che spiazza Giangiacomo.

Francesco Rapino




© riproduzione riservata