giovedì 19 settembre 2019

scritto da .

L'Aquila supera il Latte Dolce e resta a -2 dalla vetta. Russo, super Farroni e Brenci regolano i sardi

Farroni decisivo nel parare il rigore sullo 0-1 Farroni decisivo nel parare il rigore sullo 0-1

L'Aquila sbanca il Vanni Sanna pur soffrendo e chiude nel migliore dei modi l'anno, rimanendo in scia di Rieti e Monterosi. Morgia vara l'ormai consueto 3-5-2, mandando Steri all'esordio in cabina di regia al posto dello squalificato La Vista. Minincleri abbassato in mediana, Nohman - Russo in avanti. Nelle retrovie la novità di Gagliardini centrale tra Pepe e Sembroni.

Nessuna emozione fino al vantaggio rossoblù al 23': errore della retroguardia sassarese, verticalizzazione lunga della mediana rossoblù, Russo elude Patacchiola, supera il portiere e dalla sinistra infila in rete. Al 33' Farroni sventa di riflesso il piatto al volo di Delrio.

Nella ripresa contatto in area tra Arboleda e Canalini, l'arbitro indica il dischetto tra le proteste dei rossoblù, ma lo stesso attaccante si fa ipnotizzare da un super Farroni, che blinda il vantaggio. Subito dopo Nohman avrebbe l'occasione per raddoppiare, ma manda alto. Nel frattempo Morgia viene allontanato per proteste dall'arbitro. Poco dopo viene espulso anche Pepe, capitano per l'occasione. Ma nel finale a chiudere i conti è il pallonetto di Brenci, bravo a sfruttare la prima occasione occorsagli per la sua seconda rete stagionale. 




© riproduzione riservata