martedì 24 settembre 2019

scritto da .

Seconda Categoria B. Giornata 11, il punto della situazione.

Seconda Categoria B. Giornata 11, il punto della situazione. Seconda Categoria B. Giornata 11, il punto della situazione.

Giornata dagli esiti scontati quella appena trascorsa, nonostante parecchi campi pesanti abbiano tentato di condizionarne gli andamenti. Inutile raccontare i tre punti conquistati dalle prime della classe Tornimparte e Real Ofena, a spese (e gol) di Sangregoriese e San Demetrio. L'anticipo di sabato in quel di San Gregorio ha visto il Tornimparte imporsi per 6-0, in una gara condita da emozioni a senso unico. Almeno sulla carta invece gli ofenesi temevano un incontro ostico ma, davanti alla forza dei ragazzi di Mister di Ruscio, i vestini hanno ceduto il passo, fortunatamente senza compromettere il piazzamento play off. Proprio da queste parti staziona oramai in pianta stabile il Cesaproba grazie anche al 3-2 rifilato al Preturo, match condizionato da un terreno di gioco pesantissimo; tiene botta anche il pizzoli uscito vittorioso dal tiratissimo confronto con il pitinum. Lodevole, in questo senso, il lavoro di mister Salomone che sta costruendo l'ascesa domenica dopo domenica. Esce momentaneamente dai giochi invece l'Atletico Preturo del presidente Vittorini, capace di raccogliere un solo punto dal 2-2 con lo Za Mariola Bussi. Brutta bestia i pescaresi, riescono sempre a vender carissima la pelle.

Chiudono la giornata e la classifica il Lucoli ed il San Giovanni Pelino, protagonisti di una giornata diametralmente opposta. Il Monticchio 88 passeggia 6-0 sui lucolani, affievolendo ulteriormente le residue speranze di salvare la stagione. Tre gol e tre punti fanno invece sorridere i cagnanesi che sconfiggono e raggiungono in graduatoria uno spento Capititgnano. Che sia l'inizio della risalita è ancora presto per dirlo, di certo non prima di aver interpellato il calciomercato.




© riproduzione riservata